A Le Mans Rebecca Bacchettini regala nel Keirin un fantastico podio all’UC Foligno

A Le Mans Rebecca Bacchettini regala nel Keirin un fantastico podio all’UC Foligno

Risultato di portata storica per Rebecca Bacchettini e l’UC Foligno nella Coupe de France Fenioux Piste, prova UCI di classe 1 in scena a Le Mans nel weekend del 10-11 luglio. Sabato la Junior originaria di Spoleto ha infatti conquistato il primo podio internazionale della sua giovane carriera, centrando un 3° posto carico di significati, sia tecnici che emotivi, nel Keirin.

Temperamento e sangue freddo hanno fatto la differenza in favore della pistard umbra, in una giornata caratterizzata da continui rinvii e aggiustamenti nel programma, iniziato solo a pomeriggio inoltrato, a causa del maltempo. Nonostante i continui rinvii la Bacchettini si è trovata subito a suo agio con le paraboliche del Velodrome Leon Bollée, strappando il pass per la finalissima a sei in virtù della 2° piazza nel primo turno. La portacolori dell’UC Foligno si è tuttavia superata nella medal race, dove ha ceduto il passo nell’ordine soltanto alla spagnola Helena Casas Roige e alla francese Julie Michaux, entrambe atlete appartenenti alle categorie Elite ed Under 23. Da incorniciare soprattutto la gestione tattica degli ultimi due giri, dove l’azzurra, dopo essersi fatta largo da dietro, ha avuto la forza e la lucidità di infilare all’esterno la pari età belga Lani Wittevrongel. Domenica il cammino nel torneo della velocità si è invece fermato ai Quarti di Finale, disputatisi in manche secca, al termine di un bel testa a testa nuovamente con la Michaux.

La Bacchettini, ormai in pianta stabile nel giro della nazionale su pista guidata da Dino Salvoldi, rientra quindi dalla Francia con una medaglia pesante e con la consapevolezza di chi ha accettato senza remore il confronto con avversarie ben più abituate a calcare simili contesti di gara. Il podio di sabato dovrà essere tramutato ora in un punto di partenza verso obiettivi ancor più prestigiosi, a partire dalla convocazione al Campionato Europeo di Apeldoorn di metà agosto. Resta in ogni caso l’emozione per un risultato, frutto dei tanti sacrifici degli ultimi mesi, che porta alla ribalta internazionale tutto il ciclismo umbro. Risultato accolto quasi con commozione da parte di tutta l’UC Foligno, che ha da sempre creduto nelle potenzialità di questa straordinaria atleta, accompagnandola giorno per giorno in un percorso di maturazione destinato a riservare ulteriori soddisfazioni.

   #ucfoligno